Progetto Kossovo


Il Kossovo, già provincia autonoma balcanica e ora indipendente, ha una complessa situazione politica interna: le difficili realtà sociali ed economiche causate dalla Guerra del 1996 la rendono una delle aree geopolitiche in cui collaborazione e convivenza pacifica sono ancora mete da raggiungere.

Negli ospedali di questo paese non esistono centri di cardiochirurgia in grado di operare né le cardiopatie dell'adulto né le cardiopatie congenite.

L'associazione Bambini Cardiopatici nel Mondo e 1'l.R.C.C.S. Policlinico San Donato hanno iniziato già nel 2003 un progetto di formazione di medici, cardiochirurghi, anestesisti e tecnici per la circolazione extra corporea che possano essere in futuro l'equipe cardiochirurgica autonoma del paese.

Nel gennaio 2007 è iniziata la fase operativa di questo progetto presso il Policlinico Universitario di Pristina con una missione di 10 persone dell'Associazione che ha allestito temporaneamente una sala di terapia intensiva di 4 letti ed una sala operatoria completamente attrezzata, dove sono stati eseguiti i primi
interventi a cuore aperto sui bambini.

Per il futuro sono previste missioni operatorie e anche un importante contributo alla costruzione di un centro di cardiochirurgia all'interno del Policlinico Universitario di Pristina in cui possano essere operati almeno 800 pazienti all'anno.

Progetti del Cuore

Condividi questa pagina


Gli altri Progetti del Cuore

 

  gallerie fotografiche

Guarda tutte le immagini

  canale video

Guarda tutti i video

  i nostri tweets


Segui e condividi

© Copyright 2017 Bambini Cardiopatici nel Mondo - A.I.C.I. ONLUS