Notizie del Cuore


Il discorso del Presidente Sergio Mattarella

Notizie del cuore   03/02/2017

Il discorso di Sergio Mattarella ai 40 Eroi Civili, tra cui il nostro Presidente Alessandro Frigiola


Queste le belle parole usate dal Presidente della Repubblica ieri al Quirinale, in occasione della cerimonia per la consegna delle Onorificenze al merito della Repubblica italiana (Omri) a 40 cittadini “esempi civili”.


"Il vostro comportamento dà fiducia alla nostra vita in comune e contribuisce a superare quel senso di paura, di sfiducia, che genera chiusura in se stessi e provoca egoismi.
Ma l'Italia non è quella che a volte si percepisce dalla cronaca nera, l'Italia è questa, fatta di impegno, di senso della comunità, di dedizione vicendevole.

Grazie per quello che avete fatto e che continuate a fare . Il nostro Paese, attraverso di me, è orgoglioso di quel che avete fatto. Siete dei testimoni di come si può interpretare in maniera concreta e autentica il senso della comunità, il senso della solidarietà. Sono tutti comportamenti che concorrono a irrobustire e a realizzare la vita in comune del nostro Paese. Non siete i soli, vi sono tante altre persone che con lo stesso impegno e la stessa dedizione fanno tanto lavoro, tanta attività di grande, proficua importanza per il nostro Paese. Non siete quindi dei casi isolati. Rappresentate una grande quantità di persone che nel nostro Paese fanno non soltanto il proprio dovere, ma molto più del loro dovere, impegnandosi in queste direzioni.

Quel che avete fatto è la dimostrazione che impegnarsi per gli altri realizza se stessi e fa stare meglio tutto e tutti quanti. Per usare un termine antico e sempre attuale, è la ricerca del bene comune che avete svolto, attraverso il superamento del limite della malattia, delle barriere che vi sono con persone in difficoltà, di persone che sono emarginate, di condizioni che creano disagio; attraverso la ricerca di condizioni che possono garantire un modo di vita migliore. Tutte queste cose sono esemplari e sono un esempio di quello che è in realtà l'Italia. Queste onorificenze meritate si riflettono sull'intero tessuto del nostro Paese. Da oggi quindi nel nostro Paese ci saranno quaranta tra commendatori, ufficiali e cavalieri che simbolicamente rappresentano anche a tanti altri che come loro si impegnano in vari ambiti nella vita di ogni giorno, nobilitando il nostro Paese"
.











Torna all'elenco delle notizie Eventi e manifestazioni Rassegna stampa

Iscriviti e resta sempre aggiornato

 

  gallerie fotografiche

Guarda tutte le immagini

  canale video

Guarda tutti i video

  i nostri tweets


Segui e condividi

© Copyright 2017 Bambini Cardiopatici nel Mondo - A.I.C.I. ONLUS